Claudio
Bellini

Claudio Francesco Bellini (nato nel 1963), vive e lavora a Milano, dove si è laureato in Architettura e Design Industriale al Politecnico nel 1990.
La sua marcata propensione alla creatività affonda le radici nell’infanzia, ispirata dal padre Mario Bellini il quale è considerato una delle maggiori personalità nella storia del design.
Dal 1990 al 1996 ha fatto parte del team della Marco Bellini Associated, partecipando a diverse tipologie di progetti e contest architettonici e di design di respiro internazionale. Nel 1996 ha fondato l’Atelier Bellini, uno studio di design innovativo, caratterizzato da un interesse speciale e da un approccio originale nei confronti del rapporto tra nuove tecnologie e processi creativi. Nel 1998 il suo rivoluzionario sistema per l’ufficio, TW Collection (Frezza) ha arricchito di una visione totalmente innovativa lo scenario contemporaneo degli arredi per l’ufficio.
Da allora, la sua ampia produzione di progetti rivoluzionari per il settore, ha notevolmente contribuito ad anticipare tendenze e comportamenti nell’evoluzione dell’ambiente di lavoro negli ultimi 15 anni. 

Oggi Claudio Bellini Design, riconosciuto come uno dei più autorevoli studi europei, si occupa di svariati settori del design, spaziando dagli arredi alla progettazione di prodotto sino all’architettura e collabora con aziende leader su scala mondiale tra cui: Walter Knoll; Steelcase, Poltrona Frau, Anreu World e Riva 1920. Molte creazioni dello studio hanno ottenuto premi internazionali di design, tra cui il prestigioso Red Dot, IF e Good Design. 
Quale art director di svariati brand internazionali, dal 2003 collabora con successo con il produttore di attrezzature da cucina Barazzoni, per il quale ha sviluppato una nuova collezione di prodotti, occupandosi oltretutto anche di brand e packaging design. Nel 2010 ha iniziato a progettare una nuova linea per il gruppo Fursys, il leader sudcoreano di arredi per l’ufficio e per il settore contract, mentre risale al 2012 l’importante collaborazione con Natuzzi Italia, con lo studio di un’ampia famiglia di prodotti e arredi per il mercato nazionale. 

Dal 2004 al 2008 professore di design del mobile all’Università di Genova, ha tenuto lezioni e conferenze in tutto il mondo e le sue opere sono state ampiamente pubblicate. Claudio Bellini descrive il suo processo creativo come un’avventura della mente, libera da ogni pregiudizio e mossa esclusivamente da entusiasmo, curiosità e ottimismo. Tale apertura mentale, unita a una peculiare sensibilità per il patrimonio storico e a un’intensa comprensione dei materiali, dei processi produttivi e delle esigenze del mercato, è palesemente espressa dalle sue creazioni e dalla metodologia di lavoro. 

"La ricerca della leggerezza combinata alla percezione dinamica della sospensione; è questo il tema di fondo che ho sviluppato nel disegno del nuovo programma di tavoli Axy realizzato per MDF Italia."

 

Torna su